Video Game Art di Nic Kelman

Video Game Art

Si tratta di un volume di 320 pagine molto curato che in cinque capitoli tenta di dimostrare come i videogiochi non debbano più ambire ad essere arte perché, in realtà, lo sono già. Riasseme il tutto in poche righe è un’impresa che non merita neanche di essere intrapresa. Basterà dire che l’analisi dell’autore si basa in gran parte sul processo produttivo che conduce alla realizzazione di un videogioco, processo di cui vengono isolati e messi in luce i diversi elementi, andando a toccare temi e problemi di ogni aspetto, anche quelli che solitamente vengono ignorati dalla stampa specializzata (ad esempio i temi trattati, la sceneggiatura ecc). Il libro è arricchito da un vasto apparato iconografico di grande valore, usato funzionalmente al testo.

Il libro è edito da Assouline ed è di difficile reperimento in Italia, visto che non è ufficialmente distribuito nel nostro paese (il volume è completamente in lingua Inglese). Le grandi librerie che importano volumi internazionali potrebbero averne una copia (personalmente l’ho acquistato da Feltrinelli a Roma, per la cronaca) ma non ci metterei la mano sul fuoco. Se vi ineressa acquistarlo lo trovate:

www.amazon.com/Video-Game-Art-Nic-Kelman/dp/2843237297

play.com/Books/Books/4-/680685/Video_Game_Art/Product.html

5 comments on “Video Game Art di Nic Kelman

  1. Mi recherò da Feltrinelli armato, allora, anche se a dire il vero da quelle foto dà l’idea di essere piuttosto “giocattoloso” (insomma, figure e interlinee enormi…). 😀

  2. mah, da me feltrinelli come copertura dei vg è ridicolo, eppure l’esercizio di piazza dei martiri occupa tre piani…

  3. xABS

    Si tratta di un libro graficamente molto curato che può essere inteso come un piccolo catalogo d’arte più che come un saggio (infatti le immagini sono preminenti e sono usate in modo funzionale al testo, comunicando con esso e non svolgendo soltanto la funzione di “illustrazioni”).

    by Karat45

Leave a Reply