Retrocrap – Action 52

Prodotto da Active Enterprises | Sviluppato da FarSight Studios | Piattaforme Megadrive/Genesis | Rilasciato nel 1993

Confesso: ho appreso dell’esistenza di questa primizia sul forum di TGMonline e me ne sono innamorato.
Quando l’ho testato mi è subito venuta in mente la storia di quel ragazzino che lo ricevette in dono per il suo compleanno (ma che storia è? E soprattutto, chi te l’ha raccontata che sta roba l’hai conosciuta la settimana scorsa? ndcoscienzainterioreferitaeumiliata). I suoi genitori, convinti di essere più furbi degli altri, invece di regalargli il Mortal Kombat di turno gli portarono questa raccolta pensando di farci un figurone. Chissà come sarà contento di ricevere ben cinquantadue giochi invece che uno – pensarono. Il bambino avviò la cartuccia titubante (era piccolo ma non stupido) e cominciò a giocare. Non pianse. Non si lamentò. Finse di essere felice. Poi stuprò il suo gatto e fondò il Partito Democratico.

Ma come gli è venuto in mente di realizzare una porcheria del genere? Ovvero, come gli è venuto in mente di mettere insieme cinquantuno (il cinquantaduesimo gioco è una sola) porcate che neanche le leggi di Calderoli possono eguagliare? Ma, soprattutto, come mi è venuto in mente di giocarmele tutte in fila per scrivere questo diavolo di articolo? Non potevo continuare ad assaggiare la merda dei passeri solitari che di tanto in tanto si appollaiano sulla mia finestra?

Ma non indugiamo troppo e vediamo uno per uno I titoli che compongono questa scoppiettante compilation!

01 – Bonkers

Una palla deve distruggere dei mattoncini colorati rimbalzando sulle pareti. Una palla. Sì, è una palla. Il gioco dico. Annoia dopo dieci secondi e mostra il primo bug dopo ancora meno tempo: nel primo livello se si cambia colore senza aver distrutto tutti i mattoni verdi non si può tornare indietro e si è condannati a morte certa. Qui una persona intelligente si sarebbe fermata e avrebbe cancellato la rom dal computer buttando l’hard disk ormai inquinato dalla sua presenza. Ma io non sono una persona intelligente e sono andato avanti. Troppo avanti (attenzione, la volgarità dell’articolo potrebbe aumentare esponenzialmente con l’avanzare dei giochi).

02 – Darksyne

Non ho capito lo scopo di questo gioco, probabilmente distruggere qualcosa… il problema è che il sistema di controllo fa così schifo che non sono riuscito ad andare oltre il primo livello e, soprattutto, non sono riuscito a non vomitare ogni volta che il gioco appariva sullo schermo.

03 – Dyno Tennis

Un frizzante gioco di tennis per due giocatori in cui le racchette sono degli alberi e la palla un cavernicolo (Big Nose the Caveman?), talmente fatto male che Dio ha perdonato Adamo ed Eva dopo averlo visto (cosa volete che sia mangiare una mela davanti a questo?)

04 – Ooze

Un platform? No, una merda di platform. I controlli sono così viscidi che Emilio Fede al confronto è carta vetrata. Gli alieni sono così brutti che al confronto Metal Gear Solid 2 è un gioco divertente e dinamico. L’unica soddisfazione ricavabile da Ooze è far schiantare il protagonista al suolo gettandolo nel vuoto.

05 – Star Ball

Un flipper in cui la palla attraversa i flipper… merda rimbalzante.

06 – Sidewinder

Un clone di Afterburner! E che clone, signori! Il ritmo è quello di una vecchia che scopa con un vibratore rotto, quando si spara l’unico effetto visibile sullo schermo è la croce che diventa rossa, i nemici sono lenti e goffi, mentre il tasto per il reset dell’emulatore è troppo lontano dalla mano sinistra e i secondi persi a visualizzare questa roba rischiano di farvi riflettere sull’infinito e sulle emorroidi.

07 – Daytona

Un gioco di corse! La macchina sembra disegnata da un culo, nel senso che il grafico ha appoggiato il culo sul mouse e ha provato a tracciare la livrea del bolide giallo/marrone che ci troveremo a guidare. Che gli sviluppatori stessero partecipando al concorso “Realizza 52 giochi in un’ora”? Non si spiega altrimenti come sia passata sta roba (ma la Sega non faceva nessun controllo della qualità?)!

08 – 15 Puzzle

Il gioco del 15. Sono riusciti a fare male il gioco del 15! Non solo è brutto da vedere, ma come effetto sonoro per il movimento delle tessere, hanno scelto il tipico suono di forchetta strusciata su una lavagna mentre una banda suona una canzone di Eros Ramazzotti. Fastidioso come un pugnale piantato nel collo.

09 – Sketch

Lo screenshot dice tutto.

10 – Star Duel

Uno scontro spaziale per due giocatori. C’è un solo problema: dove lo trovo un malato di mente che voglia giocare a questa roba con me? Ho provato a pagare un barbone ma piuttosto ha scelto di guadagnarsi la giornata lavando il culo di una monaca morta.

11 – Haunted Hill

Questo platform a tema horror sembra decente… bleurgh. No, mi sbagliavo. Non avevo provato a colpire un nemico con la torcia o ad avanzare. Impossibile.

12 – Alfredo

Il cugino pedofilo di Mario ha finalmente un gioco tutto suo! E che gioco! Degli enormi salsiccioni escono da una pentola al centro dello schermo e Alfredo deve riuscire a farli entrare nel vasino per la pipì che tiene in mano. Peccato che le collisioni siano state testate da Ray Charles e che non si capisce bene cosa sia mettibile o meno in padella (magari se lo avessi provato per più del tempo di un sonoro rutto…)

13 – Cheetahmen

Gli uomini leopardo contro i serpentoni giganti. Wow. Pare che l’azione politica di Sandro Bondi al ministero della cultura verrà ispirata da questo gioco.

14 – Skirmish

Uno strategico così brutto che potrebbe far titubare l’ateismo di Ratzinger facendogli riguadagnare la fede in Dio. Si gioca per forza in due (figuratevi che IA ci avrebbero proposto quegli zozzoni degli sviluppatori), ma anche il solo piazzare le truppe è un’operazione così pallosa e priva di senso che si preferisce avviare Metal Gear Solid 2 piuttosto che giocarci.

15 – Depth Charge

Che bello sparare delle mine a dei sottomarini. Rende la giornata migliore. No, veramente. Questo gioco mi rende ottimista. Credo che il mondo sia un posto più bello ora che ho provato Depth Charge. Perché mi trovo in un tunnel? Cos’è quella luce là in fondo?

16 – Minds Eye

È possibile realizzare male un clone di Campo Minato/Prato Fiorito? Yes, they can!

17 – Alien Attack

Il gioco si chiama Alien Attack ed è ambientato su un pianeta alieno pieno di cagate nere sparse sul terreno (o sono crateri? Chi può dirlo…) Ora, io sono un fan della fantasia, lo giuro sui capelli del Puglisi, ma qualcuno mi vuole spiegare cosa cazzo ci sta a fare Medusa su un fottuto pianeta alieno? Ma, soprattutto, chi lo ha disegnato il cielo stellato di questa ciofeca?

18 – Billy Bob

Un gioco ambientato nel vecchio west! Basterebbe l’animazione della mano (una semplice contrazione di un’immagine immobile) che impugna la pistola per maledire il mondo, lanciare una spada contro una croce e farla sanguinare diventando, conseguentemente, dei vampiri. Ma aspettate l’arrivo dei nemici prima di compiere un qualsiasi gesto efferato… magari vi ispirano e riuscite a fare di peggio compiendo qualche genocidio o rubando gli aiuti internazionali mandati per il vostro popolo.

19 – Sharks

Andiamo a caccia di squali. Graficamente si è visto di meglio su di una scheda cifrata. Però quando il protagonista muore diventa uno scheletro. Ci deve essere una congiura massonica in corso da qualche parte, lo sento.

20 – Knockout

Un gioco di boxe con una sola mossa utilizzabile e che va per forza giocato in due. È talmente insulso che dopo averci giocato ho letto una volantino pubblicitario della GS per cercare di risollevarmi un po’ intellettualmente.

21 – Intruder

I problemi di design di questo gioco sono talmente tanti che internet non basterebbe a contenerli tutti. Ma, soprattutto, come hanno fatto ad inserire tante stupidaggini in un gioco in cui ci sono tre elementi in croce? Si può sparare solo dritto, i nemici spesso arrivano da posizioni irraggiungibili dai nostri proiettili e ci eliminano inesorabilmente e spesso si muore senza capire perché. Ma Dio non ci aveva punti con quella storia del lavoro faticoso e delle doglie dolorose? Questa schifezza era sicuramente nelle frasi scritte in piccolo.

22 – Echo

Un Mastermind talmente brutto da aver convinto Zenone che i suoi paradossi erano cagate di proporzioni classiche.

23 – Freeway

La versione malata di Frogger, con protagonista un cane (probabilmente il game designer) che deve raggiungere alcuni oggetti (non chiedetemi cosa siano, per favore) e riportarli alla base. Mi perdoneranno gli animalisti, ma l’unica fonte di divertimento di Freeway è far stirare la bestia immonda dei veicoli fatti disegnare da due bambini dell’asilo o da Calatrava.

24 – Mousetrap

Un topo deve prendere tutti i pezzi di formaggio sparsi per il livello evitando dei gatti. Insulso? No, peggio. Notate gli elementi grafici nella parte alta dello schermo visibili nell’immagine.

25 – Ninja

Questo sembrava carino, peccato che poi sono avanzato e mi sono reso conto che fa cagare come il resto dei giochi dellla compilation. Sto esaurendo l’ispirazione per le volgarità. Lo sforzo di recensire tutti i giochi di questa raccolta mi sta uccidendo.

26 – Slalom

Ora, da un gioco che si chiama slalom mi aspetto delle bandierine per fare lo slalom. Qui bisogna semplicemente evitare degli alberi. Sembra un simulatore di Fantozzi che millantava di essere un campione di sci. Oltretutto le collisioni sono così approssimative che spesso si muore senza capire perché. Voglio vedere gli sviluppatori di questa roba soffocare nel proprio sangue. Vi prego. Mandatemi un filmato con una scena del genere. Ci faro masturbare il mio gatto.

27 – Dauntless

Uno sparatutto ambientato fra le nuvole. Una sola arma, un solo tipo di nemico e i miei coglioni che hanno migrato.

28 – Force One

Uno sparatutto verticale. Beh, i nemici di qualsiasi foggia vanno giù tutti con un colpo, segno che l’attenzione degli sviluppatori era probabilmente assorta nella masturbazione più furiosa. Anche questo gioco è talmente noioso che dopo averlo provato ho dovuto ascoltare un intero CD degli amici di Maria per tirarmi su di morale… peccato che mi siano cresciute le tette a causa dell’ascolto.

29 – Spidey

Avete presente il gioco con il topo? Il 24? Mousetrap per gli amici? Questo è identico, solo che ci sono i ragni. Neanche una ragnatela decente hanno saputo disegnare sti pervertiti mentali. Ma chi si è occupato della grafica? L’uomo culo?

30 – Appleseed

Prendete le mele al volo. Wow, che eccitazione. Vi scoppiassero i testicoli, maledetti malati di mente. La grafica è talmente brutta che ho visto di meglio a un corso preserale di cucina indiana.

31 – Skater

Ora qualcuno deve spiegarmi cosa diavolo ci fanno migliaia di gatti spiaccicati su quella cavolo di strada. Ah, ci sono altrettanti stereo. Ma possibile che non siano riusciti a disegnare un paio di ostacoli in più? Al grafico è caduta una mano nel forno a microonde mentre si toccava le palle? Dioooooo, Diooooooo se esisti usa il tuo fulmine di Pegasus ed eliminali tutti. Vabbè, lascia perdere che ormai i tuoi rappresentanti in Terra vanno delirando anche su ET e soci.

32 – Sunday Drive

Cosa fare di bello la domenica se non andare a fare incidenti con la macchina lungo una strada a cinque corsie? Perché mai? Per nessun motivo. Sta roba fa così schifo da preferirgli un panino con i darzanelli.

33 – Star Evil

Un altro brutto sparatutto a scorrimento verticale. Che altro c’è da dire? Vi prego… e stiamo soltanto a 33 giochi.

34 – Air Command

Un’altro sparatutto a scorrimento verticale, ma dall’alto verso il basso e alla guida di un aereo grosso, lento e sproporzionato. Il fondale è mostruosamente confuso e mal disegnato. Avete presente la cacca quando è liquida ed esce a spruzzo? Ecco, il paragone regge.

35 – Shootout

Un tiro a segno con la mano che regge la pistola riciclata da Billy Bob (gioco 18). Le sagome corrono talmente tanto che è impossibile colpirle tutte. Pure questo sono riusciti a sbagliare. Non ci posso credere. Datemi un pizzicotto. Ma perché mi sto facendo così tanto male?

36 – Bombs Away

Avete presente un cretino con un + al posto degli occhi che corre in un villaggio mentre viene bombardato dal cielo? No? Bene, avviate questo gioco e lo conoscerete. La domanda che sorge spontanea è: perché sprecare tante bombe per accoppare un solo uomo? Ma, soprattutto, perché il deficiente può saltare? Non ci sono ostacoli da saltare!

37 – Speed Boat

Alla guida di un motoscafo su un fiume più sporco del Tevere, dove i pescatori sono dotati di barche che si muovono velocissime e i boscaioli hanno lanciato decine di tronchi d’albero, dobbiamo… ma che ci frega cosa dobbiamo fare? Qualcuno vuole veramente giocare con questa roba? Ma vieni qua che ti presto un paio di pinze arroventate per strapparti le palle! Vedrai che ti diverti di più!

38 – Dedant

La sindrome del grafico colpisce ancora. Qui addirittura gli è mancata la forza di disegnare una sola immagine per il background. Ne ha disegnata una più piccola e l’ha spalmata tipo pattern senza curarsi minimamente di sfumare i bordi delle immagini e rendendo ben visibile la porcata enciclopedica. Spero vivamente che non l’abbiano pagato o che il capo gli abbia trombato la moglie mentre lui disegnava sta roba.

39 – G Fighter

Uno sparatutto a scorrimento orizzontale in cui bisogna cercare di arrivare al punto G. È un’impresa impossibile, lasciate perdere.

40 – Man at Arms

Dei soldati dotati di scudo, che non usano, vogliono assaltare il nostro castello. Infilziamoli con le frecce! Guardate come mi tocco il naso con la lingua! Guardate come ruoto il DVD stringendolo tra le chiappe del culo!

41 – Norman

Dei carri armati che sembrano delle tazze del cesso con attaccato un vibratore si sparano a vicenda ma anche a Vicenza. Il bello è che ci sono anche dei soldati. Perché bello? Beh, intanto i nemici sono due, e poi se con il carro armato finite contro un soldato è il carro a rimetterci e a esplodere. La cosa curiosa è che quando sono i carri armati ad essere distrutti sembrano sanguinare, mentre quando sono gli uomini ad essere colpiti sembrano esplodere.

42 – Armor Battle

Come Norman (41) solo contro un avversario umano. Umano… non esageriamo dai.

43 – Magic Bean

Salite sul pisellone per raggiungere quello stronzo che vi tira addosso le sue scape. Notare le nuvole tutte identiche che si susseguono a ritmo regolare alla destra e alla sinistra del pisellone.

44 – Apache

Un Tiger Heli senza Tiger ne Heli. Oltretutto alcuni elementi del background possono distruggere l’elicottero pur stando sullo stesso livello di altri che non lo fanno. Misteri della fede o incapacità congenita?

45 – Paratrooper

Manca poco e posso farcela. Posso farcela. Posso farcela! Cosa sono quelle cose contro cui combatte il nostro eroe? DITEMI COSA SONO SENNÒ IMPAZZISCO!

46 – Sky Avenger

Elicotteri che si sparano. Gha gha gha gha. Elicotteri, sparano. Elicotteri che si sparano. Spara spara spara spara.

47 – Sharpshooter

Un altro merdosissimo tiro a segno.

48 – Meteor

A che serve difendere questo fottuto pianeta se tanto le meteore che lo colpiscono non gli fanno niente? Vi scoppiasse un embolo! Maledetti! Non avrete il mio scalpo!

49 – Black Hole

Praticamente qualcuno ha schizzato dello sperma su uno scanner, lo ha fatto diventare un’immagine, lo ha colorato di blu e ci ha fatto questo gioco, il primo a scrolling multidirezionale isterico e senza senso della storia dei videogiochi. Più che buco nero dovevano chiamarlo buco di culo.

50 – The Boss

… ma morite crocifissi.

51 – 1st Game

Un clone di Pong. Fatto male. UN CLONE DI PONG FATTO MALE! È pure graficamente più brutto… non ci posso credere.

52 – Challenge

Adesso. Arrivare alla fine di questa raccolta è stato faticosissimo. Non c’è un singolo gioco che si salva e che valga la pena provare… e cosa ti pensano gli sviluppatori? Di inserire la possibilità di cancellare la cartuccia? Di fornire una busta di carta per il vomito? Di offrirti favori sessuali per farsi perdonare? Di fare un seppuku di massa per darti soddisfazione? Di lanciarsi da un aereo senza paracadute? No… i geni… invece… hanno… inserito un gioco che fa rigiocare i livelli più difficili di tutti gli altri giochi. Insomma, se gli altri giochi erano merda, questa è merda concentrata.

Commento: Una raccolta coraggiosa che ha rivoluzionato il modo di pensare i videogiochi e ha permesso alle mamme di ricattare i figli con la minaccia di regalargli questa pila di sterco di capra se non avessero fatto i compiti.

Da ricordare: A volte fa piacere premere il tasto reset.

Giudizio sintetico: Merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda, merda.

16 comments on “Retrocrap – Action 52

  1. Cazzo le risate che mi son fatto con questo articolo…certo che l’ultima immagine è da infarto istantaneo, potevi metterci un advertise anche solo qualche centimetro prima.

  2. Guarda, Karat, meriteresti stima imperitura anche solo per aver avviato tutti i giochi per farne gli screen; figurarsi l’averci addirittura giocato per più di qualche secondo. Io ho provato il gemello eterozigote di questa cartuccia, ovvero l’omonima compilation per NES, ed al terzo gioco provato mi è venuto da piangere.
    Nota a margine: 1st game non è tanto un Pong fatto male: sarebbe troppo banale. In realtà è soprattutto un Pong tecnologicamente più arretrato dell’originale. Il che è tutto dire.

  3. Attualmente esiste un’altra collezione per NES e anche un gioco un po’ raro…CHEETAMAN II,sempre per NES se ricordo. Quel gioco faceva così tanta pena che quei quattro gatti spelacchiati hanno dovuto attualmente RI-USARE la cartuccia per metterci dentro la collezione per NES.

    Cheetaman II,oltre il fatto che è ingiocabile (hanno fatto una FAQS APPOSTA per passare i suoi livelli impossibili) ha un difetto mostruoso : non ha un finale. Arrivato ad un livello col boss finale,lo ammazzi ed il gioco continua a lasciarti lì in eterno,solo,a girare per lo schermo PER SEMPRE! XDD

  4. ma questi per inserire i livelli più difficili, si son giocati TUTTI gli altir giochi??

Leave a Reply