Autunno ricco, mi ci ficco!

Oggi, mentre percorrevo la tangenziale per scendere in ufficio, riflettevo su quanto denaro noi videogiocatori dovremo versare per accaparrarci le hit videoludiche del momento. In ordine sparso abbiamo:

Dead Space

Survival horror futuristico, con alcune feature interessanti (l’assenza totale di HUD, l’uso di ologrammi, giochi di gravità) e un look all’avanguardia. In uscita per PC, Xbox360 e Playstation 3.

Fallout 3

Oblivion coi fucili, o così dicono. Verità o meno (sono in tanti quelli che lo hanno già giocato, mannaggia a voi) sarà comunque intrigante vivere un’avventura nell’universo post-apocalittico di Fallout, soprattutto per chi, come me, è stufo delle solite storie di orchi, elfi e gnomi. PC, Xbox360 e Playstation 3.

Far Cry 2

Sparatutto orfano del proprio team di origine (per me più un bene che un male), è uscito ieri dopo un celere sviluppo, e con molte frecce al suo arco. Le premesse di massima libertà e scripting molto limitato sembrano mantenute. PC, Xbox360 e Playstation 3.

Gears Of War 2

Eccolo ghiars, più grosso e cattivo del primo episodio. Cliffy B. e la Epic si sono spinti ancora più avanti, con il seguito del gioco che più rappresenta (a parer mio) la console Microsoft. In esclusiva eterna su Xbox360 (giurin giuretta!).

Command & Conquer: Red Alert 3

Sarà di impostazione classica, sarà basato sul tank rush, dite tutto quel che volete ma il fascino di un Red Alert non lo trovi in nessun altro strategico in tempo reale. Basato sull’evoluzione del motore grafico già visto in C&C Tiberium Wars, ci porterà a combattere in un presente alternativo prendendo il controllo di una delle tre fazioni disponibili: Alleati, Unione Sovietica e Impero del Sol Levante, quest’ultima con delle unità molto originali. In uscita su PC, Xbox360 e Playstation 3.

Fable II

Amore, la parola magica più volte pronunciata da Molyneux in occasione delle varie presentazioni del suo nuovo pargolo. Premiato un po’ ovunque, sembra mantenere (finalmente) molte delle promesse fatte dal buon Peter in fase di sviluppo, cosa che mi auguro di cuore per voi e per lui. Solo su Xbox360.

Little Big Planet

Ne abbiamo discusso giusto qualche giorno fa, LBP fa gola a molti, me compreso, vuoi per lo stile grafico azzeccato, vuoi per la cura impressionante riposta nell’editor dei livelli e la simpatia dei personaggi realizzati da Media Molecule. Piena fiducia nel team di estrazione Molyneuxiana. In esclusiva su Playstation 3.

Call Of Duty – World at War

Sappiamo che i prodi ragazzi della Infinity Ward sono già a lavoro su Call Of Duty 5 (in verità è questo il titolo che attendo), ma non sottovalutiamo questo episodio parallelo realizzato da Treyarch, autori dell’onesto Call of Duty 3. World at War ci riporterà nuovamente negli anni della seconda guerra mondiale, pare proprio che il pubblico non si sia ancora stancato di questo periodo storico. PC – Xbox360 – Playstation 3.

A Vampyre Story

La bella Mona ci attende a settembre nella sua avventura punta e clicca vampiresca. Bisogna mantenere i piedi per terra, però non posso nascondere le mie alte aspettative per la prima avventura grafica di Bill Tiller e soci. Incrocio tutto l’incrociabile, se siete appassionati compratela a occhi chiusi. In uscita a Novembre in versione inglese e tedesca, si spera in una versione italiana per il prossimo anno. Solo su PC.

Banjo – Kazooie: Nuts & Bolts

Probabilmente non è il classico platform che in molti si attendevano, ma puo’ rappresentare un divertente gioco di piattaforme e corse su mezzi creati appositamente dal giocatore. Uno stile grafico delizioso, in pieno stile Rare, per il ritorno di un marchio che ha riscosso un buon successo in passato su Nintendo 64. Solo su Xbox360.

Per i calciofili ovviamente si ripresenta l’eterna sfida tra Pro Evolution Soccer 2009 e FIFA 09.

Io al momento investirò su Far Cry 2, Red Alert 3 e A Vampyre Story.

E voi?

36 comments on “Autunno ricco, mi ci ficco!

  1. Far Cry 2 – Eliminato causa drm abominevole.
    Fallout3 – Solo quando e se avrò notizie più concrete a riguardo.
    Dead space – Mi puzza quindi ci vado con i piedi di piombo.
    Red Alert 3 – Incredibilmente mi ispira, ma io e gli strategici in tempo reale siamo troppo incompatibili.

  2. Prezzo pieno Fallout, Fable.
    Usato futuro FarCry, Gears, Banjo
    Curiosità DeadSpace..

    Ma la verità è che non ho soldiiii e ho troppa roba arretrata da giocare.. con che faccia posso mettermi a giocare un fallout?!

  3. Io Fable 2, Banjo e Dead Space.
    Gears lo prenderei ma al momento non posso giocare in multi per vari impegni, quindi tanto vale aspettare qualche offerta a prezzo più basso sui siti.
    Far Cry 2 mi ispira molto ma i sandbox game tendo a non finirli (ancora GTAIV e Crackdown devo finire 😀 ) quindi aspetto che cali anche lui di prezzo.

  4. Veramente troppo ricco questo fine anno, per me: Far Cry 2, Red Alert 3, Dead Space, Fallout 3 e A Vampyre Story(sempre che esca in italiano) mancano i soldi e il tempo per giocarci 😀

  5. – non sono sicuro che world at war esca per pc
    – far cry 2 l’ho preso ieri (pc). Compratelo tutti è atomico. E nemmeno troppo pesante.
    – dead space lo vorrei

    Dimentichi
    – Pure- se non l’avete prendetelo è una sorpresa piacevole
    – Gta IV- Io gioco solo col pc, quelli sono altri soldi che dovrò spendere. Molti altri visto che sicuramente prenderò una limited edition.
    – BOA Hell’s higway…

  6. Ce ne sarebbero tanti di giochi dimenticati, ho evidenziato quelli più importanti a mio avviso (PURE è già uscito da un po’, già recensito QUI, GTAIV appartiene al passato e BOA, in mezzo agli altri giochi perde molto appeal). =)

    World at war uscirà anche su pc. 😉

  7. Desidero ardentemente Little Big Planet ma non ho la piattaforma necessaria, riguardo al resto sono alle prese con l’ottimo Far Cry 2 e in ottica futura considero anche GTA IV e Fable 2.

  8. MMM

    Dead space mi ispira più di tutti…spero però che non sia troppo fracassone

    Fallout 3 aspetterò me lo presti qualcuno….dopo oblivion non sopporterei un’altra cag*** simile…

    Far Cry 2…boh. è un gioco totalmente nuovo che ha il nome di uno vecchio. però sembra promettere bene….

    ghiars quando uscirà e se uscirà per pc…

    fable II mi interessa parecchio, sperando sia una versione più “matura” del primo

    per me cmq sarà tutto allo scadere di autunno ^_^

  9. C’avrei aggiunto anche Resistance 2 e Mirror’s Edge. E Last Remnant. :sisi:

    Oggi me piglio Dead Space, e vediamo se veramente si merita il titolo di Game of the Year che NeoGAF gli ha appioppato… 😀

  10. Mi interessano tutti quei giochi piu’ altri tipo mirror’s edge e (butto li’ ma forse rischio di perdere di reputazione) golden axe e 007:quantum of solace… quindi vista la quantita’ e vista la frequenza a cui tendo a finire un gioco penso non saranno i giochi autunnali ma i giochi del 2009 😀

  11. MIRROR’S EDGE – Offrendo una prospettiva nuova su un genere ormai stantìo, il nuovo lavoro di DICE offrirà stile e adrenalina in quantità. Cavoli, a chi non piacerebbe correre sulle pareti senza dover conseguentemente affrontare ninja e creature mostruose.

    LITTLE BIG PLANET – Un modo semplice e geniale per scatenare il level designer che c’è in me. Ognuno lo amerà per motivi diversi, ma il denominatore comune sta nella sua indispensabilità per chiunque abbia una PS3.

    A VAMPYRE STORY – Davvero curioso di sapere cosa ci riserverà quel matto di Tiller. Non so perchè, ma trovo che lirica e vampirismo vadano particolarmente d’accordo: mi aspetto un prodotto divertente e ben realizzato, capace di catturarti per quel poco che durerà (perchè purtroppo sarà brevuccio, a quanto ne so).

    @ZeAvIs: se posso darti un consiglio, lascia perdere The Last Remnant… Dai contatti che ho, so che si tratta di un prodotto davvero indegno di Square-Enix.

  12. Dei giochi citati mi interessano solo Little Big Planet al 100% e Banjo con riserva.
    RTS, FPS ed avventure grafiche non sono generi che mi facciano impazzire, Fallout 3 non mi ha mai detto nulla anche se un pò spero di sbagliarmi.

    La mia speranza è che SFIV esca entro la fine dell’anno, come ipotizzato proprio ieri dal director del gioco, per me sarebbe il più bel regalo di Natale per quest’anno. Guardo con interesse anche: Resistance 2 ma probabilmente lo cercherò usato, non ho voglia di spendere 70 euro per un gioco più di una volta ogni 6 mesi, Wario Land che probabilmente prenderò nuovo quando avrò assotigliato la lista degli attuali impegni e Dragon Quest V per DS. Tra Fifa09 e PES 2009 aspetto il secondo ma in versione Wii…il calcio tradizionale mi ha stancato abbastanza.

  13. LBP quando potrò permettermi la Ps3.
    GoW2 quando potrò permettermi il 360.
    Wario qualcosa quando potrò permettermi il Wii.
    Il Pc non lo concepisco come macchina da gioco e con la configurazione attuale al massimo giocherei a Dinner Dash.

  14. Lo ammetto…di Fallout 3 acquisterò il pacco de-luxe (lo so che la megaconfezione è un acquisto immotivato, ma la carne è debole.

    Io aggiungo il nuovo capitolo di X3 ed un titolo non proprio da tripla A: King’s bounty (RPG con combattimento a turni…mi illudo sempre di ritrovare un Betrayal at Krondor).

    Ehi…ma anche per King’s Bounty c’è la collector’s edition!!!

  15. Mirror’s Edge mi fa vomitare fin dai video quindi non l’ho mai preso in considerazione. Magari se uscirà un demo lo proverò.

    (mi fa vomitare nel senso che provo fastidio a vedere i movimenti, non come qualità)

  16. @P6: proprio un articolo di “Il sole 24 ore” parlava di come, in questo clima di crisi, molte famiglie sostituiranno la classica vacanza natalizia con beni decisamente meno costosi (videogiochi in testa) ed al riguardo i publisher spiegavano che questi due mesi vedranno un grosso numero di titoli, anche superiore alla media del periodo, proprio per cavalcare l’onda.
    D’altronde l’industria videoludica ha fatto registrare dati decisamente in contro-tendenza all’attuale situazione generale.

  17. io sono un giovinastro non sposato ma non possiedo due e più console next-gen ne tanto meno mi piglio tutte le novità del momento all’uscita.
    ma forse con “giovinastro non sposato” si indica il classico figlio di papà parcheggiato a vita all’università a cui i soldi non mancano mai.
    o forse so io che vivo su un altro pianeta.
    boh.

  18. Anche io sono un “giovinastro non sposato ma neanche fidanzato” e di giochi a prezzo pieno ormai non ne prendo più, nonostante abbia un lavoro.
    Quello che volevo dire è che questo tipo di “bene materiale” non è così costoso in senso assoluto, e l’industria riesce ad andare in controtendenza proprio grazie a questa accessibilità. Comparata a vacanze o crociere, radunare tutta la famiglia davanti alla TV per qualche centinaio di euro è ben più economico.

  19. Io vivo da solo e mi pago l’affitto. Non sono sposato. E so solo che per vivere ci vogliono un sacco di soldi. Comunque intanto compro Fable 2, poi appena risparmio di nuovo Fallout 3. Grazie al cielo a bologna si può andare in motorino e fare a meno della macchina. Cmq le cose più costose sono i vestiti, per chi come a me interessano, e le serate fuori (cene, club, pub ecc…). i giochi, se ti durano un mese tra re-play e menate varie, non sono un bene così costoso in proporzione. Certo se ne prendi 4 al mese allora…

    bravo Joe, mi chiedevo come mai uscissero tutti ora tanti titoli e ora lo so 🙂

  20. vacanza? crociera?

    credo che la teoria del “classico figlio di papà parcheggiato a vita all’università” fosse quella azzeccata.
    (per chi è in età universitaria, ovviamente).

  21. sto giocando a LBP, ma bho…
    sto giocando ad “oblivion con i fucili”, mi piac!
    sto giocando a FarCry 2,mi piac tant!
    giocherò a tutto il resto
    BWAAAAAAAA!!!!! AH AH AH AH!!!

  22. non ho i soldi per nulla. farò gli occhi dolci ai miei per dead space.

    forse è un meglio così non mi farò fregare dalla scimmia del day-one comprando giochi che poi mi deluderanno

  23. Io ormai considero il day-one per coglioni perchè nel 98% dei casi dopo una settimana l’hype è morto e solo allora ti dicono com’è veramente il gioco (sì,anche le “serie” riviste di settore un mese dopo la recensione possono tentare di scrivere la verità).
    Convivo da 3 anni e l’unico stipendio per mutuo casa, rata auto nuova (rubata dagli zingari nel ’06), bollette e spesa alimentare, ecc. non ci permette più di tanto di spendere negli hobby. Quindi acquisto spesso usato, quindi originale ad un prezzo abbordabile (anche sa in certe catene l’usato a prezzo dimezzato lo trovi anche solo dopo una settimana…)
    Lavoro nel settore alimentare vedo che effettivamente c’è chi preferisce mangiare peggio per passare dal N95 all’ iPhone: questa non è crisi, questo è spendere i propri soldi in modo stupido, spendere per mantenere un tenore di vita superiore alle proprie possibilità ed apparire alla moda; la crisi è quando si rinuncerà al videofonino per mangiare. Cosa che comincia solo di recente.(1)
    Aldilà della situazione del singolo, l’Italia non se la passa poi così male: per ogni euro distrutto dalla crisi finanziaria nella nostra nazione, ne sono stati distrutti 25 in Inghilterra e 104 in Usa (2). Ok, può essere una consolazione molto magra, però restando nell’ambito di un sito videoludico questo può rivelarsi molto positivo! Renderebbe l’Europa il primo mercato e sposterebbe le scelte di design, storia e gameplay verso gusti meno americaneggianti.
    (1)Io penso che l’unico modo di sconfiggere la crisi stia nell’allungare di almeno 10 anni tutti gli attuali contratti a termine e tirarsi su le maniche e lavorare di più. Tutti. E’ così che il Nord Italia si tirò nel 2° dopoguerra: la certezza dello stipendio che permetteva gli acquisti a rate in sicurezza e tanto, tanto lavoro.
    (2)Stima basata sui dati ufficiali:aggiungete 10zeri per avere le cifre reali. Se poi non ci credete perchè per voi solo Berlusconi mente, mentre Bush e Brown dicono la verità… Mangiate più tonno che il fosforo fa bene al cervello.

  24. Ogni hobby ha un costo, che siano i videogiochi, che sia il cinema, che sia una qualche attività sportiva con un costo fisso (anche il solo andare in palestra, ad esempio). Non starei però a giudicare coloro che spendono i loro soldi in un modo o nell’altro… e non trasformerei la questione videoludica in un confronto tra “ricchi” e “poveri”, che non è davvero il caso. Insomma, ciascuno pensi alle sue tasche e a gestirsele.

    Detto questo (giusto per dire la mia e rompere le scatole anche se non era richiesto :D), dei titoli riportati sopra mi incuriosiscono solo Dead Space e Fallout 3… e di entrambi credo che prenderò solo il secondo. Far Cry 2 per qualche strano motivo non mi ispira molto.

  25. io sono un giovinastro non sposato ma non possiedo due e più console next-gen ne tanto meno mi piglio tutte le novità del momento all’uscita.
    ma forse con “giovinastro non sposato” si indica il classico figlio di papà parcheggiato a vita all’università a cui i soldi non mancano mai.
    o forse so io che vivo su un altro pianeta.
    boh.

    Mi dispiace per te, io nel mio piccolo riesco a permettermi ciò che voglio.
    Non è certo questione di essere figli di papà. Uno lavora e vede quanto risparmiare e quanto spendere a seconda di come se la sente.
    Se tu spendi tutto quel che guadagni in un mese, mi dispiace. Io alcuni mesi non prendo nulla, altri spendo di più, ma non mi sono mai sentito soffocare con lo stipendio. Se dovrò tirare la cinghia la tirerò, ma mettermi a piangermi addosso per una crisi che non mi ha colpito ancora, mi pare sciocco.
    Risparmio in altre cose come la benzina (uso i mezzi pubblici di giorno), cellulari (spendo al massimo 10 euro al mese), telefono di casa (non ce l’ho 😀 ) e passo le vacanze a casa.
    Se per 3 o 4 mesi non compro nulla in più di quel che mi serve, una tantum posso permettermi anche di spendere 400 euro in un colpo. Intanto il conto in banca cresce e non cala (non c’è molto ma ho appena cominciato 😀 ) quindi direi che per ora tutto ok con la mia condotta di vita 😀

Leave a Reply