Torchlight vende 500.000 copie (retail + DD)

Il gioco di ruolo d’azione alla Diablo della Runic Games è andato piuttosto bene, considerando che si tratta di un titolo dai bassi costi di sviluppo e pubblicato senza troppo clamore inizialmente solo su Steam. Certo, contando che si tratta di uno dei maggiori successi di vendite dell’anno su PC viene da ridere confrontandolo con alcuni dei best seller per console che superano tranquillamente i quattro milioni di copie vendute (sommando la versione PS3 e quella Xbox 360, ma in alcuni casi basta anche una sola versione).

Ma bando alla ciance e non polemizziamo perché i primi ad essere soddisfatti del risultato sono gli sviluppatori… e lo sono talmente tanto che si sono fatti immediatamente comprare per circa 9 milioni di dollari da un publisher cinese specializzato in MMO, Perfect World, probabilmente in previsione del lancio della versione MMORPG di Torchlight.Chissà se la versione Mac recentemente rilasciata insieme alla versione melosa di Steam darà un ulteriore boost alle vendite.

Fonte

5 comments on “Torchlight vende 500.000 copie (retail + DD)

  1. 11 mesi, utilizzando solo tecnologia proprietaria od Open Source (il motore è basato su Ogre 3D).
    C’è da dire che il gioco è una diretta evoluzione di Fate, che Baldree aveva sviluppato per Wildtangent prima che l’azienda divenisse una società di advergame senza sponsor e colasse più o meno a picco.
    Secondo me sono sulla fascia dei 500-750K, che, date le condizioni di distribuzione di Steam, si sono ampiamente ripagati. Peccato che le scelte tecnologiche gli hanno fatto cassare la versione console…

  2. Su wikipedia c’è scritto che il mese prima del lancio lo staff era di 25 persone, quindi probabilmente la media dello staff permanente è attorno ai 10-15 membri.

  3. Direi che per un gioco considerato “indie” è un ottimo risultato. Se poi teniamo conto che un gioco decisamente più pubblicizzato come Dark Void, che ha dietro anche un’azienda come Capcom, pare abbia venduto 520mila copie su tutte e tre le piattaforme, c’è di che rallegrarsi.

    Che poi sia uno dei maggiori successi non saprei, sono dell’idea che giochi decisamente più popolari come Bad Company 2, Dragon Age o Mass Effect 2 abbiano venduto molto di più, ma probabilmente non lo sapremo mai per certo.

    Più che altro sono curioso di sapere come mai in questo caso si hanno le cifre del DD.

  4. Semplice… le danno. Le cifre esistono anche per il mercato PC, ma sono in pochi a darle.

Leave a Reply