Master of Alchemy da oggi è disponibile anche per iPhone, iPod Touch e iPhone4

Riceviamo e con gaudio pubblichiamo visto che si tratta di un validissimo prodotto italiano e ci fa piacere pubblicizzarlo:
——————————————–
Master of Alchemy da oggi è disponibile anche per iPhone, iPod Touch e iPhone4
Per festeggiare, per un tempo limitato, versione iPhone al prezzo di 0,79€, versione iPad a 2,79€

Master of Alchemy, il dinamico ed originale puzzle game fisico, èoggi disponibile anche su iPhone e iPod Touch. Ancor più giocatori possono ora utilizzare i meccanismi in stile steampunk che consentono stupefacenti scoperte, grazie alla manipolazione di elementi solidi, liquidi e gassosi.

La versione iPhone e iPod Touch di Master of Alchemy debutta al prezzo di lancio di 0,79€. Anche gli utenti iPad possono godere della versione HD del gioco al nuovo prezzo promozionale (limitato nel tempo) di 2,79€.
Inoltre, Chillingo e DarkWave Games hanno lanciato il “Perfet Potion Contest”: “Vinci una videocamera Ultra HD ed una copia di Master of Alchemy per iPhone e iPad” – http://eepurl.com/NxmP

Master of Alchemy – Caratteristiche Principali del gioco:
– Supporto delle caratteristiche potenziate di iPhone 4: sono incluse stupefacenti grafiche che valorizzano ed approfittano del nuovo Retina display.
– Controlli: governa l’arte dell’alchimia manipolando le proprietà della materia con la punta delle tue dita!
– Più di 60 livelli: la crescente complessità dei livelli garantisce molte ore di divertimento.
– Grafiche splendidamente realizzate: il curatissimo stile Steampunk conduce il giocatore ad assaporate antiche sensazioni.
– Evoluzione dei personaggi: scegli chi personificare durante il gioco tra 6 diversi personaggi.
– Crystal Leaderboard e Achievement: i giocatori possono paragonare i loro punteggi ed il raggiungimento dei vari obiettivi grazie alle leaderboard online di Crystal!

Master of Alchemy iPhone/iPod touch Game Trailers:

Video descrittivo del Gameplay:
http://www.youtube.com/darkwavegames#p/u/0/U8-rHYAULv8
Risoluzione completa di un livello:
http://www.youtube.com/darkwavegames#p/u/1/toA0h0OwzzU

NEW Master of Alchemy (0,79€) su iTunes: http://itunes.apple.com/it/app/master-of-alchemy/id373516946?mt=8

Master of Alchemy HD (2,79€) su iTunes: http://itunes.apple.com/app/master-of-alchemy-hd/id373513573?mt=8

Dopolavoro Outcast

Non avendo voglia di fare una mazza, i ragazzi di Outcast hanno abbandonato Braincoso da solo al microfono e gli hanno detto: “fai tu”. Lui ha fatto e ha registrato una puntata unica ed eccezionale, ottima se volete farvi mollare dalla ragazza e non sapete come farglielo capire.
————————————————————

Immagine

Una roba strana, fortemente voluta da Braincoso, ovviamente quindi dedicata solo ai suoi fan: un audioracconto un po’ delirante, un po’ fregno, un po’ che se la crede davvero troppo, un po’ con le belle musiche dell’amico Paolo Giacci. Sei minuti per allietare le vostre ore estive. A buon rendere.

Il sito (su cui ci potete ascoltare in streaming e trovare tante informazioni INTERESSANTISSIME), sta qua.

Per abbonarsi su iTunes, si clicca qua.

Il feed RSS sta qua.

L’MP3 dell’episodio si scarica qua.

Ah, siamo pure su Facebook, qua.

Machinarium si svende per combattere la pirateria


Deve essere bello ricevere lodi sperticate da chiunque per il proprio lavoro, videogiocatori compresi. Crei un’avventura grafica originale e stilisticamente impeccabile, la fai pagare pochino per permettere a tutti di acquistarla senza svenarsi. La fai PC only. La crei stabile e in grado di girare su tutti i PC. Ovvero ammazzi tutte le scuse classiche che i pirati usano per giustificare il fatto che scaricano i giochi invece di comprarli.

Poi scopri che il 90% degli utenti usa copie pirata del tuo lavoro e, invece di lamentarti, abbassi il prezzo del gioco per qualche tempo, portandolo nella fascia dei cappuccini con cornetto e permettendo di scaricare la versione PC, quella Mac e la colonna sonora completa. Vi sembra impossibile? No, è quello che è successo ad Amanita Design con il loro splendido Machinarium. Se non lo avete ancora fatto, a 5$ non potete non comprarlo. Se lo avete scaricato, siete semplicemente stronzi e non ci si può proprio fare niente in questo caso.

MACHINARIUM A 5$

Ringcast 39

Ancora sto con un piede in villeggiatura, ma vi segnalo l’ultima prodezza di Gatsu e soci che, per dimostrare quanto sono vecchi, parlano di figli, di pappette, di scaldasonno, di prostata, di sacchetti per la cacca e la pipì e dei giovani d’oggi che non rispettano più gli anziani. Ma veramente volete perdervi una discussione di così alto livello? Scaricatelo immediatamente!
———————————————————

Esce finalmente l’unico podcast in grado di distrarvi così tanto dalla calura estiva da farvi morire arrostiti sotto l’ombrellone. In allegato a questo episodio balneare – che peraltro esce con una copertina tutta nuova, fresca, simpatica, vagamente coccobellica, troverete anche il singolo dell’estate del videogiocatore vero e la dieta d’emergenza per nerd che non entrano nel costume da bagno.

Parleremo inoltre de: la triste storia di Vito-Big Daddy alle prese con la casa-Rapture, figliare e videogiocare: hobby compatibili?, bambine shotokan, Ferruccio imam si chiede: ma a Dio piacciono i videogiochi?, il Quality per Minute è il nuovo voto a fondo pagina?, i classici HD sono riedizioni fatte specificamente per fregare il nostro ospite Wis?, Kinect e i problemi motori e last but not least, la sconvolgente verità sui ravioli cinesi. Buon ascolto!

RingCast 39

Premi il pulsante per ascoltare in streaming:

Supportateci su Facebook: QUI
Aggiornamenti di RingCast all’indirizzo Twitter di Parliamo di Videogiochi: QUI
Per partecipare alle Wave di RingCast leggi: QUI

Per gli stolti che ancora non si sono abbonati:

link itunes: QUI
link diretto gehenna per i feed [se non avete iTunes]: QUI
Last FM (Collection I): QUI
Last FM (Collection II): QUI
Link diretto MP3 (Episodio 39). Click destro con il mouse sopra al link > Salva con Nome: QUI

Enjoy!

I link di questa puntata:

Scrivi a RingCast: ringcast@parliamodivideogiochi.it
Il blog di Vitoiuvara: vitoiuvara.blogspot.com
Il canale YouTube di Wis: www.youtube.com/wis76
Scarica Spamming Fag (di Wis, Rega & Cristiano Bonora), il singolo dell’estate: QUI
Ci trovate anche sul forumhttp://www.tfpforum.it
In sottofondo all’episodio: Heads Will Roll di Yeah Yeah Yeahs

Limbo Therapy

Prodotto e sviluppato da Playdead | Piattaforma Xbox Live Arcade | Rilasciato nel luglio 2010

Ho subito la Limbo-therapy e a causa della mia scarsa pazienza e mancanza di autocontrollo i risultati sono stati i seguenti:

Limbo è il primo di cinque giochi che potrete trovare su Xbox Live messo a disposizione per l’iniziativa di Microsoft “Summer of Arcade” il 21 luglio 2010.

Parto subito dicendo qual è il difetto maggiore del gioco: il costo elevato rispetto soprattutto alla durata, che è veramente molto breve, e se lo dico io che ho bisogno di tempi titanici per finirne uno, vuol dire che davvero è troppo poco. Parlo di poche ore: intorno alle quattro.
Tanto più che esistono versioni gratuite di giochi simili, sicuramente meno curati nella grafica e negli effetti sonori ma ricchi nei contenuti, per PC.

Limbo inizia in maniera molto asciutta: il ragazzino si alza, apre gli occhi agghiaccianti e da qui si parte. Non c’è un’introduzione a spiegare qual è lo scopo del gioco, solo questo povero ragazzino, che imparerete a maledire ed insultare durante il corso degli eventi (almeno io l’ho riempito di parolacce), che si troverà ad affrontare ragni enormi e assassini, zanzare moleste, strani esserini pelosi, incontrerà diversi cadaveri in putrefazione e soprattutto dovrà superare ostacoli di vario tipo e di difficoltà crescente mano a mano che si va avanti.

Si muore. Continuamente. A volte in modo tanto improvviso che turba un po’.
Ho una personale classifica: la più sconvolgente e inaspettata è la morte per fulminazione, la più prevedibile e pure un po’ seccante è la lenta caduta nel vuoto.

L’atmosfera è molto cupa grazie al bianco e nero, ma soprattutto a quello che in maniera molto poco tecnica definirei “finto-minimalismo”: i dettagli sono molto curati anche se l’intento è quello di non darlo a vedere.

È stato divertente giocarci, sicuramente da provare, ma mi sento di consigliare di ridimensionare le aspettative che la troppa attesa e anche le numerose opinioni piene di entusiasmo che si trovano sul web potrebbero generare.

Una volta finito Limbo potrete avere la soddisfazione di abbellire il vostro avatar per Xbox con una nerd-maglietta con la scritta “Limbo” e una nerd-bestiolina piccola nera e pelosa che avrete incontrato durante il gioco (ovviamente li ho già usati), molto carini!