screenlg5

Pinball FX 2

Sviluppato da Zen Studios | Pubblicato da Microsoft
Piattaforma Xbox 360 (XBLA) | Rilasciato il 27 Ottobre 2010

I simulatori di flipper hanno provato diverse volte ad emergere nell’home computing, ma hanno quasi sempre fallito. La Williams ne ha prodotti decine, ironicamente tutti incentrati sulla stesse mezza dozzina di tavoli e quasi sempre con l’indimenticabile resa digitale di Black Knight 2000, remake di un celebre tavolo d’epoca, così storicamente significativo da essere presente anche tra le props di Deus Ex. Il problema era sempre quello: le conversioni non erano il massimo; e diciamocela tutta: simulare tavoli anni ’80 e ’90 con tutti i loro limiti tecnici è storicamente interessante, ma un flipper originale ricreato in software e 3D può offrire potenzialità molto maggiori!

La prima versione di Pinball FX, distribuita sempre su Xbox Live Arcade, aveva cercato di superare questi limiti piuttosto evidenti, solo che lo aveva fatto con un comparto tecnico piuttosto scarno e una richiesta di fede da parte dell’utente: quindici euro per quattro tavoli, sebbene fortunatamente molto fantasiosi, complessi e divertenti. La svolta avvenne quando qualcuno in Zen Studios ebbe un’intuizione fondamentale: gli utenti non vogliono un software che ti fa giocare a quattro flipper e basta. Gli appassionati vogliono una piattaforma per giocare ai flipper che preferiscono.

Con questa filosofia, Pinball FX ha trovato la propria dimensione commerciale e ispirato altri progetti Microsoft. Il numero dei tavoli è esploso in pochissimo tempo e l’utenza si è entusiasmata, e gli sviluppatori sono stati così tanto grati alla community che hanno fatto l’inimaginabile: un sequel gratuito. Pinball FX 2, per l’appunto.

Il sequel gratuito, in realtà, è un rilancio in grande stile della filosofia che ha premiato il gioco, con un nuovo client retrocompatibile, una grafica ora eccellente e una fisica più che realistica. Tutti i vecchi tavoli sono stati aggiornati per essere in linea con le nuove potenzialità dell’engine ed una sfilza di nuovi DLC (più moltissimi in arrivo) sono a disposizione degli utenti con i temi più vari: dai tie-in dei giochi per 360 (il tavolo di Street Fighter è eccezionale) a quelli Marvel (in arrivo), passando per quelli tematici, alcuni dei quali lasciano a bocca aperta. Necessitano di una menzione particolare almeno due del pacco base della seconda edizione: Pasha e Secrets of the Deep. Il tavolo stand-alone migliore, per quanto mi riguarda, è sicuramente Earth Defense.

Dal punto di vista dell’interfaccia utente tutto è perfetto: il menù è immediato e mostra un elencone con tutti i tavoli a disposizione (acquistati e non), è possibile scegliere diverse inquadrature per giocare e durante i passaggi più difficili una sorta di Picture in Picture segue le palle tra le corsie e ci fornisce preziose informazioni per le manovre più tecniche. I tavoli possono essere personalizzati e ciò non si limita a qualche parametro di gioco ma al vero e proprio intervenire meccanicamente sull’hardware cambiando posizione a bersagli, fermi, inclinazioni e rampe, incidendo sulla giocabilità e la difficoltà del flipper in maniera molto concreta e diretta.

Poi ci sono i tavoli. Ho già parlato dei tavoli? Lo rifaccio. Sono l’equivalente di Dragon Quest IX per il Pinball: complessissimi, divertenti e veramente longevi, un tripudio non solo per gli occhi ma anche per la mente. Molti di loro non starebbero in piedi nella realtà e probabilmente funzionerebbero per un paio di giorni al massimo senza manutenzione continua, ma questo è proprio l’aspetto migliore: feeling realistico unito all’iperbolicità della simulazione software.

Come abbiamo detto il software è del tutto gratuito e contiene le demo estese del pacchetto base classico. I due pacchetti base (quello classico e quello di FX2) prevedono ciascuno quattro tavoli per 800 MSP, gli altri si comprano singolarmente a 200 MSP ciascuno: poco più di una canzone di Rock Band. L’offerta inziale è di circa una dozzina di tavoli. Anche ad essere ipercritici non si sbaglia ad ammettere che non ce ne sono di brutti ma, ovviamente, i gusti sono vari e in un flipper l’ambientazione spesso conta più delle meccaniche di gioco, specie quando  sono sempre eccellenti come in questo caso. Il fatto di poterli provare tutti per un tempo sufficientemente lungo prima di acquistarli permette di stabilire con certezza se un flipper fa per voi o se è meglio relegarlo a seconda scelta.

Le altre novità di questo upgrade gratuito sono tutte nel multiplayer che finalmente integra la leaderboard con delle funzionalità degne di una Pinball Alley virtuale: split-screen cooperativo locale che velocizza di molto le sfide tra amici fatte in casa, tornei on-line periodici differenziati per livelli di abilità, oltre alle sfide dirette, una specie di deathmatch flipperistico a chi ce l’ha più lungo. Una vera chicca, anche se per andare sul sicuro col matchmaking è sempre meglio frequentare fasce orarie a portata di americano.

Per il resto non c’è che dire: mentre i giochi musicali arrancano per trovare spazio ed attenzione sullo scaffale qualcuno, in Xbox Live, ha capito che cosa vuol dire gaming as a service.

Anche se siete scettici sul genere, scaricate comunque il client gratuito e provate almeno la demo di qualche tavolo: potreste scoprire una passione che non sapevate nemmeno di avere!

Per chi fosse interessato, Pinball FX 1 è stato rilasciato anche per PSN con il nome di Zen Pinball: comprende quattro tavoli base, più gli stessi DLC della versione per Live Arcade. Al momento non è stato ancora annunciato alcun tipo di upgrade per Zen Pinball. Zen studios ha inoltre realizzato anche titoli flipperistici per DS, come Flipper Critters.

5 comments on “Pinball FX 2

  1. Pinball (L)
    Li adoravo (quelli veri), un po meno quelli virtuali, tranne quello di Metroid in cui ho perso mesi e mesi di vita 5 minuti alla volta.
    Mi par di capire che questo è quindi un acquisto obbligato.

  2. Non mi pare abbiano annunciato nulla in proposito ma il successo di critica (e a giudicare da quanti voti ha su Live anche di vendite) giustificherebbe un lancio multipiatta.

Leave a Reply

Name and email are required. Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>