Il podcast di multiplayer.it: Odore di epic fail per il 3DS?

E’ uscita la puntata 116 del Podcast di Multiplayer.it e anche questa settimana sono diversi gli argomenti discussi dai caporedattori del sito. Ecco una breve sintesi.

3DS già a rischio epic fail?
Sony e GeoHot fanno la pace.
I sandbox hanno rotto!
Ubisoft vuole le nuove console.
Le idiozie della settimana.

Come di consueto, la puntata può essere ascoltata in streaming e scaricata dalla pagina dedicata sul sito oppure potete comodamente abbonarvi gratuitamente su iTunes, seguendoquesto link, così da scaricare in modo automatico i nuovi episodi appena disponibili.

Per discutere della nuova puntata, correte nella pagina dedicata e fateci sapere cosa ne pensate!

Versione per la stampa

 

4 comments on “Il podcast di multiplayer.it: Odore di epic fail per il 3DS?

  1. Mi è bastato sentire la previsione che il 3DS in 4 anni potrebbe piazzare “solo” 70 milioni di macchine contro i 91 milioni del DS nello stesso arco di tempo per chiudere l’ascolto. Questi di multiplayer sono forse fanboys di qualcosa a scelta fra Xbox, Playstation e PC?

  2. I sandbox hanno rotto perchè gli ultimi blasonatissimi titoli, esponenti degli stessi, sono incredibilmente riusciti a rendere piatto anche il miraggio (^ – ^) di libertà totale di esplorazione, cazzeggiamento e interattività con il “mondo” del videogioco. Riuscirci era così assurdamente semplice (annullamento di qualunque imprevedibilità, nessuno freno a stragi di png globali e totale assenza di interattività che non si contemplata dai 2-3 approcci previsti al gioco…per citare qualche ingrediente fondamentale di questa decostruzione)…che ce l’hanno fatta.

  3. Forse ormai un sandbox ha senso solo se giocato online. E’ inutile avere l’illusione di avere a che fare con un mondo reale se poi non si può interagire con tale mondo. Solo con dei png reali e una vera interazione con l’ambiente si può creare un ambiente di gioco interessante. Minecraft ad esempio, pur essendo semplicissimo al punto da essere quasi primitivo, riesce, moddandolo a dovere, a diventare un gioco divertente e vario.

Leave a Reply