The Cat and the Coup

The Cat and the Coup è una piccola opera d’arte videoludica freeware per PC che racconta la storia del Dr. Mohammed Mossadegh, eletto democraticamente presidente dell’Iran nel 1951 e deposto con un colpo di stato, denominato Operazione Ajax, foraggiato dagli USA e dall’Inghilterra.

Era il 1953 quando venne imprigionato. La sua colpa fu l’aver nazionalizzato il petrolio estratto in Iran. Dopo la caduta di Mossadegh, gli USA misero al potere un governo loro favorevole, la cui corruzione e incapacità aprì la strada al regime fondamentalista del khomeinismo. L’Iran di oggi non è altro che il riflesso di quell’atto scellerato di ieri, figlio degli stessi che ne chiedono in continuazione la svolta democratica.

The Cat and the Coup cerca di riflettere su un evento storico dimenticato dai più. Lo fa attraverso una forma di racconto videoludico estremamente semplificata, in cui bisogna risolvere dei facili enigmi per far avanzare la narrazione dei fatti storici.

Nel gioco s’interpreta un gatto nero e lo scopo sembra essere quello di portare Mossadegh alla rovina, facendolo scivolare lungo l’inesorabilità della storia e dell’ingiustizia subita da lui e dal suo popolo.

Lo stile visivo è estremamente ricercato, con un mix tra immagini tradizionali iraniane e illustrazioni moderne. Dura poco, ma è un poco che rimane impresso e che vale la pena vivere.

Il gioco è scaricabile da Steam o dal sito ufficiale: Link

4 comments on “The Cat and the Coup

  1. Bella segnalazione. Si tratta di un lavoro di grande interesse. Rischiosissimo perchè quando si maneggiano simili tematiche si corre sempre il rischio di cadere nel didascalico. Gli sviluppatori hanno invece compiuto il mezzo miracolo d’evitare di trasformare questo gioco in un compitino di storia (ovviamente entro certi comprensibili limiti dovuti alla finalità in primo luogo divulgativa dell’opera) attraverso splendide suggestioni visive e simboliche. Ottimo, poi, lo spunto d’un viaggio a ritroso nel tempo. Un vero gioiello da provare assolutamente. Grazie ancora Karat.

  2. sembra interessante e diverso… non era meglio una roba del genere che gioventù ribelle per insegnare la storia?

Leave a Reply