Inno del programmatore

https://www.youtube.com/watch?v=w5y_oR20DEI

5 comments on “Inno del programmatore

  1. Sostituite alla professione del programmatore quella del grafico pubblicitario e avrete un quadro della nostra professione. Di fatto, tra luoghi comuni, facilonerie, manie di grandezza, il più grande nemico di un grafico (e di un programmatore) è proprio il committente.
    Saluti.

  2. Bisognerebbe essere capaci a capire di cosa ha davvero bisogno il committente (e non accontentarsi del suo ingenuo “vorrei una cosa che faccia così”), e poi adeguare il *proprio* design alle sue esigenze. Nel caso di un grafico è già più probabile essere costretti a fare cose inguardabili, perché l’ergonomia (di un programma) è più oggettiva del buon gusto (che magari il committente non ha).

Leave a Reply