FOTONICA

SANTA RAGIONE ha pubblicato la versione definitiva di FOTONICA, titolo indie di cui abbiamo ampiamente parlato nella puntata 17 di Arsludicast.

Il gioco è stato pubblicato con la formula “pay what you want”, ovvero è a offerta libera, partendo da una base di un euro e qualcosa. Praticamente, con un cappuccino alla stazione Termini vi porterete a casa una grande titolo indie.

Vediamo come lo descrivono gli sviluppatori stessi:

FOTONICA è un gioco in prima persona basato su sul senso di vertigine, velocità e scoperta. La chiave è il tempismo, l’obbiettivo è esplorare e attraversare con agilità gli ambienti.Il gioco è ambientato in un mondo astratto – principalmente bicromatico – a linee vettoriali, con forti riferimenti all’astrattismo geometrico americano degli anni ’50 e all’estetica 3D low-poly anni ’90. Abbiamo perfezionato molti aspetti del gioco, affinato i controlli e aggiunto nuovi contenuti, ecco alcune delle feature che troverete:

– 5 Livelli da Esplorare + un livello Endless Generato Proceduralmente.
– Interfaccia One-Button Accessibile e Compatibile con ogni Periferica.
– Modalità multi giocatore a Schermo Condiviso.
– 10 Achievements da Sbloccare + statistiche di Gioco.
– Classifiche Online Cross-Platform.
– Controlli Reattivi, Grafica Migliorata e Modalità Full-Screen.
– Nuove Tracce Audio ad alta Qualità.
– Disponibile per MAC e PC, DRM Free.

FOTONICA si confronta anche con il limite di creare un gioco Action/3D ad un solo bottone, interfaccia compresa:teoricamente è possibile giocare con qualsiasi dispositivo collegato al computer. Inoltre non essendo dipendente da colori o informazioni auditive, il gioco è accessibile a chi non sente e non distingue i colori.

Nel livello si possono trovare dei DOTS, prendeteli per scoprire nuove strade e aumentare il vostro punteggio. Inoltre potete accumulare un punteggio superiore quando siete in “Modalità GOLD”: quest’ultima si attiva superata una certa velocità di corsa.

Sito ufficiale: http://www.fotonica-game.com/

Demo con due livelli giocabili: http://www.kongregate.com/games/SantaRagione/fotonica

In Aprile Fotonica è stato premiato come “Best Innovative Game” al ComiCon di Napoli: http://www.bravenewgame.com/

Dal 4 Giugno al 27 Novembre FOTONICA è in esposizione alla 54° Biennale d’Arte di Venezia, (http://labiennale.org/it/arte/index.html) nell’evento collaterale NeoLudica (http://neoludica.blogspot.com/) assieme ai lavori di artisti internazionali quali Tale of Tales, Molleindustria, 0100101110101101.org, Matteo Bittanti + IOCOSE, e molti altri.

http://vimeo.com/26538667

from Santa Ragione on Vimeo.

[Diario] Avete scelto, avete vinto!

Eccomi qui, la cavia umana della community di Ars Ludica!

La scelta l’avete fatta ed è ricaduta su Ratchet & Clank. Il primo, l’originale (che peraltro apparteneva al nostro Vittorio Bonzi).

I fortunati vincitori estratti a sorte da random.org sono Nevade e Carlo De Intinis (che ci ha contattato su Google+). Scrivete a redazione@arsludica.org e vi manderemo i codici-premio per Good Old Games! Se non vi fate vivi entro una settimana dalla pubblicazione dell’articolo estrarremo altri vincitori.

Ora veniamo al gioco.

Dopo quattro ore posso dire che è un gran bell’action adventure. Non come Beyond Good & Evil e un pelino sotto Jack & Daxter (che aveva un doppiaggio italiano strepitoso) ma comunque un ottimo gioco. Inizio a sentire della stima per questo Lombax sfigato e per il suo intraprendente compagno robotico. La passeggiata spaziale a gravità zero è stato un modo molto carino per farmi apprezzare ed introdurre il carattere e le abilità di Clank.

Inizialmente ho sospettato di avere tra le mani un gioco un po’ telefonato e lineare, o quanto meno un platform con livelli piuttosto semplici, dal momento che dopo la mia prima visita a Rilgar (per vincere la prima gara di hoverboard) avevo trovato un solo bullone d’oro e il layout dei vari pianeti mi era sembrato piuttosto semplice. Invece… no.

Semplicemente il gioco si è schiuso dopo un inizio un po’ sonnecchiante, introducendo un backtracking graduale che con nuovi gadget apre location già viste e che consideravo del tutto esaurite a situazioni nuove ed impensabili. Non è Metroid ma l’effetto sorpresa merita. L’estremismo delle armi e delle abilità a disposizione mi sta piacendo molto perché ti spinge a pensare fuori dagli schemi dei normali platform, anche se alla base di tutto rimangono dei capisaldi del genere come i salti doppi e le planate. Per ora i boss mi sono sembrati sotto tono e devo ammettere che alcuni incontri li ho trovati un po’ troppo frustranti o proni a delle risoluzioni abbastanza banali, come attirare i nemici uno ad uno. Magari non sono ancora troppo pratico delle armi, che sono veramente assurde. Chissà.

L’unico dubbio che mi assale è se sia normale che sin’ora ho trovato un solo bullone d’oro. Sono scarso o cosa?

ArsLudicast 24: ArsLudicast è morto, viva ArsLudicast!

Con la prima stagione ormai chiusa, vi lasciamo con un breve episodio in cui sveliamo quali saranno i piani futuri del podcast e come potete influenzarli. O forse no.

Forse chiudiamo e basta.

Non vi resta che ascoltare la puntata!

Vittorio Bonzi conduce Matteo Anelli e Simone Tagliaferri in questo sonnecchiante epilogo, in cui parliamo anche di posta dei lettori, di giochi di guida e di un episodio autobiografico del Monopoli preso in contumacia dal suo blog.

Vi ricordiamo che se volete assistere come ospiti al podcastproporre un argomento di discussione o, perché no?, proporre un arrangiamento al Monopoli, potete farlo contattandoci a: arsludicast@arsludica.org o redazione@arsludica.org, oppure utilizzando l’apposito thread sul forum! E se volete darci una mano con una donazione non fatevi sfuggire gli sconti e le occasioni del nostro sponsor Amazon.

Scaricate l’episodio:

 

Brano in Apertura:
Aeris Death (Final Fantasy VII), composto da Nobuo Uematsu

Brano in Chiusura:
Leap the Precipice (Eternal Sonata), composto da Motoi Sakuraba


[podcast] Ringcast #50

In questa puntata c’è il nostro Vittorio “lamb-O” Bonzi! Dal post ufficiale:

Dopo il 49 viene il 50. RingCast 50, che inaspettatamente viene dopoRingCast 49, segna tante cose. Quattro anni abbondanti di trasmissione, per cominciare. Una marea di opinioni, più o meno buone, più o meno richieste, riversate sul pubblico prima solo da me, poi da me e gli ospiti, poi da me, Ferruccio e Vitoiuvara. Tante, veramente tante cazzate, e altrettanto tante risate, accompagnate da qualche momento un po’ più spento. Buon intrattenimento, e (speriamo) anche buona informazione, o perlomeno una piacevole compagnia d’auricolare.

Cinquanta, un traguardo più simbolico che altro (contando extra e numeri zero siamo più vicini a 70 episodi totali, ma non ditelo a nessuno), ma anche il momento ideale per tirare le somme sul podcasting videoludico italiano. Ed è per questo che stavolta abbandoniamo la struttura classica di RingCast per invitare in trasmissione emissari di altri celebri podcast che, in due ore, vi parleranno di come sia bello, o brutto, ritrovarsi a cadenza periodica per parlare di videogiochi.

link itunes: QUI
link diretto gehenna per i feed [se non avete iTunes]: QUI
Last FM (Collection I): QUI
Last FM (Collection II): QUI
Link diretto MP3 (Episodio 50). Click destro con il mouse sopra al link > Salva con Nome: QUI

Enjoy!

[podcast] Multiplayer.it: episodio #124 – Ora abbiamo veramente rotto!

Nuova settimana, nuova uscita del podcast di Multiplayer.it. In questa puntata, i capiredattori in tanga combattono nel fango per la gioia degli ascoltatori… no… devo smetterla di frequentare siti strani. Niente lotte nel fango, ma un’accesissima discussione sulle console next-gen sì.

Comunque, scaricatelo e ascoltatelo. Poi tornate qui e toglietemi un dubbio: da voi si sente l’uccello cinguettante di sottofondo?
———————————–

Ci piace essere originali e quindi torniamo a parlare di iOS! Windows 8 farà girare i giochi di Xbox 360?!?!?! Due chiacchiere ancora sulle ipotesi di nextgen. Le idiozie della settimana.

Con la partecipazione di Antonio Fucito, Pierpaolo Greco, Antonio Jodice, Andrea Palmisano.

Le notizie della settimana

E siccome ci piace essere originali iniziamo con iOS: ma allora sto iPhone lo ruba il mercato alle console tradizionali portatili? 2:07

Windows 8 farà girare i giochi di Xbox 360?!?!?! Credibile fantascienza o incredibile stronzata? 32:05

Parliamo ancora di nextgen con i contributi di Ubisoft e THQ e con una manciata di nostre valutazioni personali. 45:21

Le idiozie della settimana. 88:27
Chi preordina Deus Ex: Human Revolution potrebbe vincere un braccio! Fonte
Finanziate anche voi la custodia per iPhone che protegge le vostre sigarette! Fonte
La Svezia si rifiuta di rendere ufficiale la nuova religione che venera il file sharing: il Kopimism. Fonte
Una parodia di Zelda ci dimostra l’amara verità: Link va in bianco perchè è muto! Fonte

Le pubblicazioni della prossima settimana 95:41

A cosa stiamo giocando? 99:47

La posta dei lettori 103:00

Il podcast audio settimanale di Multiplayer.it è la rubrica disponibile settimanalmente quando pronta su iTunes e su multiplayer.it/podcast per ascoltare i caporedattori (e qualche ospite speciale) della rivista online mentre commentano le principali notizie della settimana. Inoltre potrete conoscere in anteprima gli articoli in via di stesura e pronti per la pubblicazione, scoprire a cosa stanno giocando e avere una pronta e dettagliata risposta a tutte le domande inviate a podcast@multiplayer.it.

Si ringrazia Alessio Pianesani per l’artwork.