Ars Ludica e Hi-Rez Studios regalano dei codici beta per Tribes: Ascend

I ragazzi di Hi-Rez Studios, tramite la nostra amica Carola (molto meglio di Paolo) di Indies4Indies, ci hanno fatto dono di alcuni codici per partecipare alla beta di Tribes: Ascend, lo sparatutto free2play che riprende una delle serie multiplayer più note degli anni novanta. A noi farebbe piacere regalarli a voi per permettervi subito di giocare.

Le modalità per ottenerne uno sono molto semplici: postate un commento a questo articolo con due versi in rima baciata. Il commento deve contenere anche nome e cognome e un indirizzo email valido:

Esempio sfigato che non potete usare:

Sarò gaio e molto fiero
di avere un codice intero
Simone Tagliaferri
simone.tagliaferri(at)gmail.com 

Ovviamente potete scrivere quello che volete, anche un poema epico.

Assegnati tutti i codici, lo segnalerò all’interno dell’articolo e con un commento conclusivo.

Per scaricare il client della beta: LINK

——————————–

I CODICI SONO STATI TUTTI ASSEGNATI. GRAZIE PER LA PARTECIPAZIONE.

20 comments on “Ars Ludica e Hi-Rez Studios regalano dei codici beta per Tribes: Ascend

  1. Cazzo, sto ragazzo vole sto codice pazzo
    Come un razzo, lo prendo, vi ringrazio! sennò m’ammazzo!
    ahahaha XD

  2. Col mio codice scroccato, tanti niubbi avrò fraggato,
    tanto voi ne avete un tot, sian dati a me ed ai miei headshot. Versi in fila faccio io, chè non va a capo con l’invio, la mia mail è quella giusta, scrivere il nome non mi gusta.

  3. Puck wrote:

    Call of Duty è per camperoni
    mentre Halo solo per niubboni
    difficoltà media per gibboni
    fatemi provar la gloria dei piccì
    con questo classico dei viggì!
    Dario

    Capolavoro assoluto! Costui è un Dante redivivo!

  4. Fuoco sui nemici, fraggate ed  esplosioni
    voglio giocare, e fare uccisioni
    Fare la rima è quello che conta
    ecco la mia key bella e pronta!!

    😀

    andrea.massa[at]gmail.com

  5. dimenticato nome e cognome nel post sopra… ma sono quelli con cui ho scritto..

    comunque sia,  Andrea Massa 🙂

Leave a Reply