Una delle sequenze più emozionanti della storia dei videogiochi?

https://www.youtube.com/watch?v=YbKQ38N-AYg

14 commenti su “Una delle sequenze più emozionanti della storia dei videogiochi?

  1. Posso dire la mia?
    Quella scena non mi ha detto nulla, l’impressione che ho sempre avuto (magari sbagliata) è che quella cosa sia stata decisa in corso d’opera da sfruttare a mo di Twist del momento, ma manca di una reale costruzione emotiva che abbia portato a un climax della scena (togliendo quello che può esserci da simpatia del party o simili).
    Funziona bene sul momento per l’effetto sorpresa ma poi mi ha lasciato poco o niente.
    Attirandomi l’ira di chiunque dico che tutta la costruzione emotiva del finale di FF-X è nettamente superiore e più toccante.

  2. Affacciarsi alla finestra della prigione in Another World.
    Quello sì che era un momento emozionante.

    (Sono vecchio)

  3. Si dai, escludendo il fatto che adesso abbiamo svariati anni in più, rivedendola ora non è che sia sta gran cosa. Però aveva molto senso all’interno della trama del videogame.

  4. FF7 è un signor gioco ma la storia è molto carente. E’ uno di quei titoli che ricordato è molto migliore che rigiocato. E non mi riferisco alla grafica datata che invece nel suo minimalismo ha il suo fascino anche oggi.

  5. Non saprei Simone, io ero un fan di FF da tempo e la morte era stata già affrontata con i due PG bambini in FF4 (da noi era il 2). 

    Per il resto i personaggi di FF6 sono gli unici che, retrospettivamente, ancora oggi bucano lo schermo senza aver perso di credibilità.

  6. Risposta alla domanda totalmente soggettiva:
    Sì.

    Per quella che era la mia esperienza videoludica dell’epoca, questa scena ha rappresentato uno spartiacque, c’è un prima e un dopo la morte di Aerith.
    Combattere con Jenova, l’Aerith’s Theme in sottofondo, gli occhi bagnati dalle lacrime è un’esperienza che non dimenticherò mai e che tutt’ora mi accompagna.

    Oggetivamente, dovrei rivederla all’interno del contesto di una partita per poter giudicare, ma forse i ricordi la eleverebbero comunque rispetto al suo reale valore.
    Stesso motivo per il quale non mi sento di controbattere alle critiche di Anelli, non sarò mai d’accordo con lui perchè difficilmente riuscirei a scindere il vero FF VII dal “mio” FF VII.

  7. …a onor di cronaca, mentre proprio in quegli anni i giocatori playstation si disperavano per quella scena, alcuni giocatori Pc raggiungevano una certa stanza in una certa astronave, trovavano un cadavere ad attenderli, e sentivano una certa frase rimbombare tra le pareti: “The Polito form is dead, insect…!” 8-).

    …come momenti topici sono stati spesso accomunati, pur essendo nella sostanza molto diversi. In un certo senso, comunque, si, entrambi sono stai un pò il punto di fine e inizio di due epoche di videgiochi forse non diversissime, ma comunque distinte.

  8. Affacciarsi alla finestra della prigione in Another World.
    Quello sì che era un momento emozionante.
    ..quoto

  9. Comunque nonostante abbia adorato il gioco praticamente in tutto, confesso di essere rimasto abbastanza indifferente alla scena in questione, non è che mi sia affezionato molto al personaggio. Ho trovato molto più toccanti i drammi personali dei protagonisti. Ho sempre trovato le scene cinematografiche meno espressive di situazioni autoesplicative, mi viene in mente per esempio Dragon Warrior 7(gioco fantastico ed assolutamente sottovalutato in occidente), la musichetta lo-fi e la cruda desolazione di certi momenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.