Dedica

Rimpiango dei vecchi videogiocatori l’innocente e un po’ incosciente starsene con la testa tra le nuvole, a vagabondare tra i mondi fatti di rumore elettronico. Quasi non ce ne fregava niente della terra e disegnavamo lo spazio profondo con gli occhi, guardando un semplice schermo.

È per questo che mi fa piacere che un videogiocatore di vecchia data sia arrivato a vedere veramente lo spazio.

gg Lord British (perché quando sei salito a bordo di quel razzo eri Lord British, vero? Non certo Richard Garriott).

Notizia (da cui ho tratto anche la foto): Wired

Per i non anglofoni: Clicca qui

16 commenti su “Dedica

  1. è un pezzo che ha smesso di essere lord british…così come la maggior parte di noi ha smesso di sognare per dedicarsi al “poligoncount” o, peggio, ad improvvisarsi ingegneri/manager/programmatori di turno stando lì a scrivere montagne di caratteri sui problemi alle x-clamps o sui soldi spesi per progettare una console e sul prezzo ottimale da fissare al lancio…quando i pixel erano grossi come una casa ce ne fregava di quanto fosse costato il c64 a commodore??? 🙁

  2. …ma poi qualcuno ha mai trovato la chiave per azionare l’astronave Kilrathi atterrata sul campo di un contadino in Ultima VII?

    Magari LB torna dallo spazio rinsavito (con un’idea per un RPG single player di “vecchia” generazione a basso budget!)

  3. @omonimo con k piccola: è un pezzo che gli hanno fatto smettere di essere Lord British,meglio precisarlo.
    La grande industria non lo ha trattato per niente bene.Quindi è un pò ingiusto scaricare su di lui tutte le colpe.

  4. Difatti il mio terrore, ora, è vedere cosa “secernerà” Mr. Spector sotto l’etichetta del topo in mutande.
    In Tabula Rasa (giocato in beta) non ho veramente trovato niente di riconducibile ai suoi vecchi giochi…ma hai ragione tu Kaos, ormai il mercato è quello!
    LB lo ringrazio per tutte le perle (poche ma buone) che ci ha dato, però sarebbe bello che con un decimo dei soldi che ha speso per andare nello spazio producesse un qualcosa per ricordare i vecchi tempi (anche un mod per NW!).
    Lo so, sono un illuso (pensate che a Maggio riponevo fiducia nell’imminente quarto film di Indiana Jones!)

  5. @Kaos con la “k” maiuscola e un punto in meno: a me risulta che fu lui a vendere la Origin ad EA, quando ancora cavalcava la cresta dell’onda (’92 se non sbaglio)…e di certo EA non lo pagò con i soldi del monopoli (e non dev’essere stata nemmeno tanto parca nell’offerta).Che poi a distanza di quasi 10 anni siano avvenuti degli screzi con “i padroni” che l’hanno portato a lasciare la compagnia non rientra secondo me nell’ambito dell’essere “trattati male dall’industria videoulica”.Avesse venduto la Origin perchè in crisi, avrei anche potuto pensare a un poveraccio senza nessun’altra via d’uscita che vendere per poi essere scaricato, ma siccome così non è stato…

  6. Quindi Westwood,Bullfrog e Origin sono composte da un gruppo di cialtroni,solo perchè speravano di poter continuare a fare i loro giochi con a disposizione i soldi di EA?
    Oltetutto Garriott non era andato esattamente a sviluppare il nuovo Fifa,ma a cercare di realizzare Ultima IX secondo la sua visione originale,per quanto fosse troppo avanti per i tempi e portasse praticamente ad un suicidio commerciale.
    Molto più nobile di certa gente che annuncia uragani e ti offre una scoreggia,e nonostante questo viene idolatrata e può lavorare su titoli tripla A,continuando comunque a prenderci in giro.(devo espressamente citare di chi sto parlando? :D)

  7. “Molto più nobile di certa gente che annuncia uragani e ti offre una scoreggia,e nonostante questo viene idolatrata e può lavorare su titoli tripla A,continuando comunque a prenderci in giro.(devo espressamente citare di chi sto parlando? :D)”

    No, altrimenti parte un bel flame con il sottoscritto. 😀

  8. Quindi Westwood,Bullfrog e Origin sono composte da un gruppo di cialtroni,solo perchè speravano di poter continuare a fare i loro giochi con a disposizione i soldi di EA?
    Oltetutto Garriott non era andato esattamente a sviluppare il nuovo Fifa,ma a cercare di realizzare Ultima IX secondo la sua visione originale,per quanto fosse troppo avanti per i tempi e portasse praticamente ad un suicidio commerciale.

    Ma guarda che la questione non è essere cialtroni o meno,bensì pensare prima ai soldi sul proprio conto in banca che alla realizzazione dei propri sogni.O mi vuoi dire che la Origin non avrebbe potuto continuare a sviluppare senza vendere a EA??

    p.s. parli di pm?no perchè ne ho un pò tanti per la mente… 😛

  9. alla fine ha realizzato il vero sogno della sua vita, andare nello spazio.

    Curioso come abbia creato una delle migliori saghe fantasy di sempre pur avendo come sogno una cosa SCI-FI 😀

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.