Gli Ani in Faccia – Jeffrey Gullett (LucasArts)

Esistono mille motivi validi per giustificare quasi ogni cosa. Volete lasciare la vostra ragazza? Bene, non avete che da chiedere a Google che vi troverà mille frasi ad effetto pronte per l’uso. Volete rinunciare ad un acquisto? Non dovete neanche chiederlo, perché anche per voi esistono frasi che possono essere spiattellate sullo sventurato venditore che ha avuto la sfortuna di avervi come acquirenti. Gli esempi fattibili sarebbero centinaia… ma arriviamo al punto.

Anche in campo videoludico, le cose non vanno poi male. Ad esempio vuoi rimandare l’uscita di un gioco? Ovviamente lo fai perché vuoi migliorarlo, cercando di venire incontro ai desideri dei fan, e non certo perché ti sei accorto che sta venendo su una merda e vuoi cercare di metterci qualche toppa.

Jeffrey Gullett della Lucasarts doveva proprio essere a corto di frasi fatte per giustificare la mancanza di porting dei classici dello storico publisher su Nintendo DS dicendo: “non c’entrano”.

Non c’entra che? Ma il tipo ha presente che esiste già lo ScummVM che fa girare tranquillamente molte delle vecchie avventure Lucas proprio sull’ultima console portatile della Nintendo? E sempre lo stesso ignobile tipo ha presente che alcuni publisher hanno portato i loro titoli su Nintendo DS (ad esempio sono state mostrate oggi le immagini di Syberia) che sono molto più recenti (e ingombranti) dei titoli classici della Lucas?

Insomma, perché non inventarsi un assalto degli alieni che ha distrutto tutti i codici sorgente dei giochi, piuttosto? Gli avrei creduto, giuro. Ma questa scusa proprio non regge, anche perché Monkey Island, tanto per fare un esempio, stava su quattro floppy, Loom su tre, Maniac Mansion su due, Zak McKracken su due e così via. Una cartuccia per Nintendo DS può arrivare a contenere fino a 128 MB di dati (se scrivo qualche bestialità offendetemi pure)… quindi dove sarebbe il problema?

Insomma, non volete fare i porting delle vecchie avventure grafiche? Ok, problemi vostri, ma almeno non diteci stupidaggini!

Jeffrey Jeffrey, l’Ano in Faccia ti colga!

FONTE

10 comments on “Gli Ani in Faccia – Jeffrey Gullett (LucasArts)

  1. Quoto l’Anus in vultum, anche perchè c’è gente impedita (come un “mio amico” :P) che non riesce a far girare lo ScummVM, ergo una bella raccolta originale – ma anche i titoli ristampati uno per uno – non gli dispiacerebbe affatto!

  2. Se non erro arrivano a 512mb di capienza massima, anche se il realtà la maggior parte dei giochi è di grandezza “minore” e viene riempita di zeri per raggiungere una dimensione standardizzata.

  3. La grandezza massima al momento lo detiene Mugen no qualcosa della Namco\Bandai con 1024mb.
    Zack è arte, uno dei miei primi giochi per C64

  4. se annunciassero una raccolta di classici Lucas per la console portatile nintendo starei già correndo a comprarne una..

  5. Forse intendeva che non c’entrano non per dimensioni.
    Come dire: Gigi con l’intelligenza non c’entra nulla!

  6. Guarda, la frase pronunciata dal tipo è “The cart size of the DS makes it impossible to put out ports of any of our old graphic adventures,”

    “Le dimensioni di una cartuccia del nintendo DS rendono impossibile realizzare dei port di una qualsiasi delle nostre vecchie avventure grafiche”

  7. In realtà non ha detto solo che non c’entrano ma qualcosa di simile a: “Non c’entrano, pensate che SCUMMVM da solo occupa oltre 7 MB!”.

    Secondo me è rimasto al Game Boy Advance…

    Cmq se non erro la dimensione “reference” per una cart per DS era 256 MB, anche se ormai moltissimi giochi utilizzano tagli molto maggiori (anche Dragon Quest IV pare sarà in una singola cart oversize da 512/1024 MB) utilizzando dei memory mapper hardware, se occorre.

  8. Che strana la mente umana!
    Il riferimento ai 7MB che ho citato non era nel quoting di Gullet ma in una precisazione fatta da uno dei redattori di Joystiq nell’articolo in cui lo prendevano in giro.

Leave a Reply